Uno dei paesi più popolati di tutta la Valle Brembana è Zogno, situato a circa 18 km dalla città di Bergamo. Uno dei luoghi più belli di Zogno, lo si incontra appena prima di entrare nel paese vero e proprio. Si tratta delle “Grotte delle Meraviglie”, grotte costellate di stalattiti e di stalagmiti che offrono uno spettacolo davvero suggestivo.

Mettendo piede nel paese, subito balza agli occhi il dedalo di vie e viuzze che costituisce il tessuto urbano e che è anche la sua caratteristica più pregnante. Per comprendere lo sviluppo che la valle ha avuto nel corso del tempo, si può visitare il “Museo dalla Valle”, che si trova in un piccolo palazzo del Cinquecento. Le testimonianze sulle arti, sui mestieri e sulle tradizioni del luogo, insieme ad una sezione archeologica, da il senso di tuta la storia di Zogni e dei suoi dintorni.

Da vedere è anche il Museo di San Lorenzo, che custodisce reperti e documenti religiosi, una collezione di affreschi recuperati nella Valle Brembana e una nutria raccolta di opere e dipinti di artisti locali. Attraversando la piazzetta principale del paese, alla sommità di una scalinata, si incontra la Chiesa parrocchiale di San Lorenzo, il risultato di un ampliamento del settecento di una chiesa preesistente, costruita nel 1500. All’interno, si possono ammirare quattro solenni altari marmorei e numerosi affreschi del XVIII secolo.

Altro punto di riferimento del paese bergamasco è la Villa Zognese, che dal 1985 è la sede della Biblioteca Comunale Bortolo Belotti. La villa fu realizzata nel 1906 per un notaio e poi acquistata da Bortolo Belotti sette anni più tardi. Gli interventi di ripresa della villa e del suo giardino sono stati numerosi.

Fu dapprima realizzato il gruppo scultoreo “Convito dei Grandi Brembani”, poi si aggiunge l’edicola della Madonna e, infine, negli anni precedenti la seconda metà del Novecento, la statua della Fede, l’epigrafe Hyeme et arstate che richiama il senso del Saluto dell’ospite e la lapide tesseca.
Per vedere questo paesino, bisogna raggiungere Bergamo, magari approfittando di uno dei tanti voli low cost che la compagnia italiana Wind Jet mette quotidianamente a disposizione dei suoi clienti.

0 Commenti