Ci sono vacanze che quasi non andrebbero organizzate, ma semplicemente vissute. Quelle da trascorrere a Lampedusa rientrano esattamente in questa categoria. Una volta arrivati in questa bellissima isola, la più estesa dell’arcipelago delle Pelagie, fatevi trasportare dal desiderio e dalla voglia di fare, senza seguire itinerari prestabiliti e tappe fisse.

In questo periodo è facile trovare voli a basso costo da parte di numerose compagnie aeree. In questo periodo si possono trovare offerte Alitalia, Meridiana ed Air Vallee.

Nella nostra vacanza a Lampedusa innanzitutto, c’è da godersi il mare, non solo sulle spiagge, ma anche sugli scogli. Partendo dal porticciolo, ci si imbatte nella spiaggia della Guitgia, dopo di che si incontrano una serie di punte e cale di grande interesse, come Cala Croce o Cala Madonna, particolarmente profonde, Cala Greca e Cala Galera.

L’ultima spiaggia, prima di arrivare nel luogo di sosta obbligata di tutte le imbarcazioni, è La Tabaccara. Questo incantevole tratto di costa, a cui gli autoctoni di riferiscono con il nome “la piscina”, era il luogo in cui i marinai attendevano la bonaccia, fumando decine di sigari, da cui, forse, il nome La Tabaccara.

Volgendo lo sguardo verso ovest, appare la sagoma dell’Isola dei Conigli, un isolotto che dista dalla terra circa 30 metri e che è preso letteralmente d’assalto dai turisti per l’argilla sulle pareti del lato nord e per il panorama caraibico che offre. Qui, nei mesi di agosto e settembre, depositano le uova una specie di tartarughe che solo qui è possibile ammirare.

Molto suggestiva è l’estremità più alta di Lampedusa, l’Albero del Sole, dal quale si può osservare il profilo di tutta l’isola. Nelle giornate più limpide, da qui si scorge l’orizzonte della costa tunisina, anche perché, in effetti, l’isola è più vicina all’Africa che alla Sicilia!

L’Aeroporto di Lampedusa è situato nella parte sud-est dell’isola ed ospita i voli di tre compagnie aeree di linea: la Blu Panorama Airlines, la Meridiana Fly e la Darwin Airline.

0 Commenti