Alghero, una meta turistica prevalentemente balneare, ma non solo. Incamminandosi dal porto verso il centro storico della città, infatti, si incontrano numerosi monumenti storici. Il primo in assoluto è la Torre degli Ebrei,un tempo denominata Porta Reyal, che fu edificati dagli Spagnoli in stile gotico nel corso del Cinquecento.

Da vedere senza dubbio, poi, è la Cattedrale di Santa Maria, progettata tra il 1554 e il 1562 e recentemente ristrutturata. Per quanto riguarda l’esterno del Duomo di Alghero, esso si compone di due facciate sostanzialmente distinte, una risalente alla seconda metà del XVI secolo, e il pronao in stile classico, che fu aggiunto solo nei primi anni dal 1800.

All’interno, sulla bussola d’ingresso della navata centrale, è stato realizzato un loggione che ospita l’antico organo e che si conclude ai piedi del presbiterio. Qui si trova una lastra in marmo che ricopre l’ingresso delle catacombe, dove sono stati sepolti i vescovi che hanno esercitato il loro mandato ad Alghero.

Bellissimo il campanile, altro ben 20 metri, realizzato in pietra arenaria e che si conclude con una guglia piramidale maiolicata, sormontata a sua volta da una sfera in rame con una croce che domina l’intera città. La Chiesa di Santa Barbara, che si trova alla fine di Via Cavour, è un altro luogo sacro degno di una visita con scopo culturale.

Dopo molti anni di abbandono, l’edificio è stato acquisito dalla comunità ortodossa che lo ha attentamente restaurato, arricchendolo con icone orientale e riaprendolo al culto. Tra le opere degne di nota ci sono l’ambone, completamente in legno, e le straordinarie icone del cristo, contornate da cornici pregevoli che ne esaltano i profili.

Per giungere ad Alghero i voli AirOne sono tra i migliori in quanto a convenienza, soprattutto se si parte dalle principali città italiane, per le quali ci sono delle offerte voli davvero allettanti!

0 Commenti