Trapani è la città tra due mari ed è proprio il mare, segno e simbolo di vita, la fonte primaria delle attività della città, una volta basate sul commercio del corallo, oggi su quello della pesca. Una delle più belle e ricche collezioni di corallo è quella conservata nel Museo Pepoli accanto al Santuario dell’Annunziata, dove si trova la statua di marmo della Madonna di Trapani, opera che risale al XIV secolo.

Percorrendo le strade della città, si possono ammirare imponenti palazzi del Settecento, chiese e, soprattutto, le botteghe dei giovani corallai, che con la loro attività artigianale stanno riprendendo in mano le sorti di un’arte antica che sembrava destinata a cadere nel dimenticatoio.

Passeggiando per Piazza del Mercato del Pesce, che un tempo era denominata Bocceria, ci si può immergere nella realtà quotidiana di Trapani, fatta di voci, urla, rumori e odori che facilmente si lasciano dimenticare.

Sono molti Palazzi di Trapani che vale la pena vedere, tra i quali il Palazzo Alessandro di Ferro, oggetto di numerosi rimaneggiamenti nel corso del tempo, il secondo dei quali, nel 1775, portò alla realizzazione della nuova facciata sulla Rua Grande; il Palazzo delle Poste, eretto nel 1924 su progetto dell’architetto La Grassa, che si caratterizza per i decori sfarzosi, in cui lo stile liberty si mescola ad innesti di origine islamica.

Da vedere è anche il Bastione impossibile, la fortificazione che fu costruita nel corso del XIV secolo quando Carlo V, rivolgendosi a Trapani come alla “chiave del Regno”, dispose che la cittadina fosse messa al sicuro da qualsiasi potenziale attacco esterno.

Gli amanti dell’arte pittorica potranno deliziarsi entrando nella Cattedrale di San Lorenzo, dove è custodita una crocifissione attribuita al fiammingo Van Dyck, nonché numerosi affreschi di La Bruna, come “Lapidazione di santo Stefano”, Il Martirio di San Lorenzo” e “La Vergine”.

Un bellissimo olio su tela di La Bruna, “ La Sacra Famiglia con i Santi Anna e Gioacchino”, inoltre, abbellisce le pareti della trecentesca Chiesa di Sant’Agostino.

Visitare tutti questi luoghi è molto semplice dal punto di vista logistico, soprattutto se per raggiungere la città ci si affidata agli aerei che consentono di muoversi con estrema facilità da una zona all’altra di Italia.

Per accaparrarsi una buona offerta, basta cercare sul sito della compagnia Airone voli che siano convenienti, magari inseriti nella fascia “best price”.

0 Commenti