Se avete deciso di dedicarvi una vacanza ad Otranto dovete sapere che vi aspetta una città dalla bellezza unica, ricca di elementi paesaggistici favolosi e numerosi punti di grande interesse artistico e culturale.

Sono molte le persone che decidono di prenotare in strutture ricettive con tutte le comodità a Otranto e  godersi le proprie meritate vacanze nel mese di settembre.

Una scelta ragionata, che lascia trasparire la volontà di non subire la calca e lo stress dato dalla grandissima affluenza di turisti durante i classici mesi estivi.

Otranto si rivela la meta ideale per chi ha in mente vacanze di questo tipo, poiché i suoi angoli più belli e incontaminati, recuperano in questo periodo dell’anno, una dimensione rilassata e silenziosa, della quale godere totalmente.

Se durante i mesi di giugno, luglio e soprattutto agosto, potreste trovare difficoltà persino a stendere sulla spiaggia il telo mare, per mancanza di posto, a settembre potrete godere di relax e tranquillità, a partire dalle spiagge fino a finire ai locali, ai parcheggi e ai luoghi più rinomati.

Senza dimenticare che in questa fase dell’anno i prezzi sono più bassi per quanto riguarda le strutture alberghiere, consentendo quindi non solo di risparmiare, ma di godere anche di vantaggiose offerte elaborate appositamente per i turisti che decidono di visitare il Salento in questo particolare periodo.

Dedicarsi una vacanza ad Otranto a settembre vuol dire godere dei classici posti meravigliosi offerti da questa terra, guadagnando un risparmio in termini economici e un indubbio vantaggio in termini di relax e tranquillità.

Il clima, del resto, è in questo mese ancora caldo e piacevole, ideale per chi non ama l’afa e il caldo eccessivo.

Settembre ad Otranto è la scelta ideale per chi sogna una vacanza perfetta.

Ma cosa vedere esattamente ad Otranto? Ecco per voi una piccola lista delle cose da fare.

Visitare il Castello Aragonese

Si tratta di una delle strutture più importanti della città, fatta realizzare da Carlo V per proteggere Otranto, spesso vittima di incursioni via mare da parte di popolazioni straniere. E’ caratterizzato da imponenti torri ed ospita attualmente importanti eventi legati al mondo dell’arte e della cultura.

Passeggiare nel centro storico

La parte antica di Otranto è caratterizzata da stradine e vicoletti molto particolari, tra i quali è piacevolissimo passeggiare e ammirare la caratteristiche architettoniche locali. Qui inoltre, potrete divertirvi a fare shopping ed acquistare nei numerosi negozietti locali, oggetti del posto e simpatici souvenir.

Visitare la Cattedrale

Altra struttura simbolo della città. La Cattedrale è caratterizzata da elementi romanici, bizantini e gotici nella facciata, mentre all’interno è custodito uno dei mosaici più grandi d’Italia, ovvero il mosaico pavimentale raffigurante l’Albero della vita e realizzato in 600.000 tasselli calcarei.

Visitare il porto

Il porto di Otranto è molto suggestivo e caratteristico. La sua importanza per quanto riguarda i traffici nell’Adriatico è antichissima ed oggi rappresenta un importante fulcro non solo turistico ma anche commerciale.

Otranto è questo e molto altro ancora, una città che vi sorprenderà in ogni sua singola caratteristica, tutta da scoprire.

0 Commenti