Passare qualche giorno a Milano può essere un ottimo modo per immergersi nell’arte e nella cultura. All’ombra della Madonnina l’agenda degli appuntamenti è sempre molto fitta tra concerti, mostre, presentazioni di libri, spettacoli teatrali.

Una delle manifestazioni culturali più importanti è il Milano Film Festival, giunto nel 2011 alla sua XVI edizione.

Parlare di questa rassegna cinematografica vuol dire aprire una finestra su un’amplissima parte dell’attuale cinema indipendente, e sulle produzioni dei giovani e talentuosi registi che ogni anno iscrivono i loro lavori.

In questi anni di storia, il festival ha dato la possibilità a esperti del settore e a semplici appassionati di apprezzare il lavoro di cineasti e attori che non calcano i red carpet e non conquistano le copertine dei rotocalchi più in vista, ma che hanno presentato lavori di grande spessore artistico e dedicati a numerosi temi sociali e politici.

Fiore all’occhiello dell’ultima edizione è stata la lezione di cinema di Johnathan Demme, regista de “Il silenzio degli Innocenti”. Per chi ama le pellicole indipendenti, e per chi vuole scoprire questo mondo, il prossimo appuntamento è certamente da non perdere.

In una città dove le sale cinematografiche storiche stanno chiudendo una dopo l’altra, questa manifestazione ha un ruolo di grande importanza, perché aiuta a riscoprire la vera essenza della settima arte, con tutta la dedizione che chi lavora a un film o a un corto mette nella realizzazione e nella promozione dell’opera.

Nei giorni delle più affollate manifestazioni culturali e fieristiche trovare una stanza a Milano diventa difficile, ma premunendosi in tempo si possono evitare sgradite sorprese, soprattutto di tipo finanziario.

Su Expedia è possibile trovare e prenotare i migliori hotel a Milano, e scegliere la soluzione più vicina ai propri gusti e alle proprie tasche.

Per chi non può permettersi i grandi alberghi, a Milano ci sono tanti piccoli hotel a prezzi economici; alcuni si trovano in zone molto suggestive, così da poter fare anche piacevoli passeggiate una volta finito il film o la rassegna di cortometraggi.

Prenotando in tempo è possibile passare qualche giorno a Milano senza spendere una fortuna, e godendosi il fervore artistico che questa città, piena di bellezze ancora in gran parte poco conosciute, è in grado di offrire al turista curioso e pronto ad aprirsi alla straordinaria atmosfera di condivisione ed evoluzione culturale che ancora caratterizza la vita meneghina.

0 Commenti