Quando si inizia a respirare aria d’estate, con il caldo in continuo aumento, si inizia anche a pensare a quelle che saranno le proprie ferie. Se non avete ancora scelto la vostra meta ideale, allora siamo felici di darvi un suggerimento, che può essere sempre valido, anche non durante il periodo più caldo dell’anno. Il consiglio è quello di organizzare una vacanza in Salento e la meta che suggeriamo è Porto Cesareo (prenota qui una casa vacanze a Porto Cesareo), perla affacciata sullo Jonio, che dista solo 27 km da Lecce.

Si tratta, del resto, di una meta che già da qualche anno a questa parte è tra le più gettonate in assoluto e che, quindi, in molti già conoscono. Perché scegliere questa terra per passare le proprie vacanze? Le risposte a questo quesito potrebbero essere innumerevoli e tutte sono molto interessanti da scoprire. Basta, in  realtà, guardare qualche bellissima foto di Porto Cesareo e del suo stupendo mare per rispondere, ma andremo comunque a elencare quelli che sono i vari motivi che spingono un turista ad approdare proprio qui.

La prima cosa da dire è che il paesino di Porto Cesareo, seppur piccolo, è molto carino e non ha nulla da invidiare a mete ben più prestigiose ed esotiche, che talvolta sono inaccessibili per quel che concerne i prezzi.

Del resto, Porto Cesareo, che in tempi passati veniva chiamata Sasinae Portus ed era una delle città di porto più note del sud della nostra penisola, ha tutto quello che si può volere. Essendo un importante scalo portuale per il commercio di prodotti per lo più agricoli, Porto Cesareo ha cominciato sin dall’antichità a essere molto conosciuta. Guardando i vari reperti storici che sono stati rinvenuti, possiamo dire che qui la vita si era sviluppata ben prima della colonizzazione romana e che, sino almeno all’anno Mille, la cittadina conobbe una stagione di vero e proprio fasto.

Purtroppo, poi, cadde in completo abbandono, dopo che venne devastata dai barbari, per poi risorgere grazie all’intervento dei monaci basiliani, che rimisero in piedi la città. Da quel momento, Porto Cesareo tornò a essere un porto molto importante, soprattutto per quel che concerne i prodotti tipici della zona, ossia olio e grano. Da quel momento, in difesa della città e del territorio dell’entroterra, sorsero una serie di torri costiere, che avevano il compito di proteggere da attacchi via mare.

La più nota è quella che viene chiamata Torre Cesarea, che campeggia ancora nel pieno centro della cittadina.  Dal  XVIII secolo in poi, a Porto Cesareo arrivarono moltissimi pescatori che diedero vita al primo nucleo organizzato di case. Da lì a poco, poi, tutti gli abitanti dei paesi limitrofi scelsero la cittadina come meta delle proprie vacanze estive e, pertanto, la zona incominciò a popolarsi e incominciarono anche a sorgere le prime strutture ricettive, che sono tra le più efficienti di tutto il Salento.

Venendo ai veri e propri perché scegliere questa cittadina, possiamo dire che il tratto di costa che c’è qui è tra i più belli di tutto il Salento, poiché è caratterizzato da immense distese di sabbia dorata, con dune sabbiose, ricoperte di macchia mediterranea, e da un mare cristallino con fondale sabbioso. Questo fa capire che si tratta di una zona che va bene anche quando si viaggia con i più piccoli, che grazie al mare abbastanza basso non corrono rischi.

Inoltre, per chi è alla ricerca di ottime strutture ricettive, qui si trova esattamente quello che si desidera e per tutte le tasche. Inoltre, si trovano anche tantissimi lidi attrezzati, dove fare le attività sportive e ricreative desiderate. Accanto a queste, però, ci sono tante spiagge libere, per chi desidera una vacanza un po’ più wild ed economica.

C’è da sottolineare, inoltre, che la zona fa parte dell’Area Marina Protetta Riserva Naturale Orientata Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo“, dove si proteggono molteplici specie animali e vegetali.

Altra peculiarità è la presenza di una piccola isoletta, l’isola dei Conigli, che è facilmente raggiungibile grazie a quelle che sono le imbarcazioni presenti sul molo: qui si arriva in una zona incontaminata, che ha proprio l’aria esotica a tutti gli effetti.

Ma Porto Cesareo, così come tutto il Salento, è noto anche per la buona cucina con i tanti ristoranti nei quali è possibile mangiare dell’ottimo pesce, nonché piatti tipici di questa terra. Come detto, poi, Porto Cesareo è una tranquilla cittadina di mare, che può essere un’ottima base per scoprire il Salento tutto. Ricordiamo che due mete tra le più gettonate di questa zona, non distano poi tanto da Porto Cesareo. Stiamo parlando di Lecce e Gallipoli.

La prima è la capitale del Barocco, nonché il capoluogo del Salento tutto: qui non si può non venire se si approda in Salento. Gallipoli, invece, è la località ideale per i giovani e per tutti coloro i quali sono alla ricerca di divertimento e di movida notturna.

0 Commenti