Meta preferita per i nostri viaggi, per scoprire Parma bisogna essere attenti osservatori. Ogni angolo di strada, ogni edificio nasconde segreti e immensi tesori storici ed artistici. Un interessanteitinerario parte dall’affascinante Duomo e Battistero, opere di rara bellezza architettonica,scrigni di dipinti e ricercate sculture per proseguire fino al “salotto buono” ducale, quella piazza Garibaldi,l’antica piazza del foro romano, che si apre all’improvviso lungo il rettilineo cammino della via Emilia.
Di piazza Garibaldi vanno ammirati anche il palazzo del Governatore, con la sua particolarissima meridiana, la statua dell’Eroe dei Due Mondi, il duecentesco palazzo del Podestà e il palazzo del Comune.

Lasciamo la piazza attraverso una stradina sul lato destro del giallo palazzo turritoed eccoci subito in un’altra piazza che ci invita a entrare nella chiesa della Madonna della Steccata. Qui, dove riposano molti Farnese, le meraviglie sono tanto all’esterno quanto all’internodella struttura a croce greca, di perfetto stile rinascimentale. Basti pensare che gli affreschi sonoopera dei più grandi maestri cinquecenteschi: Bernardino Gatti, Parmigianino,Girolamo Mazzola-Bedoli. A pochi passi dalla Steccata ecco il teatro Regio.Il tempio della lirica, con il suo memorabile “loggione” ha esaltato o stroncato carriere ventennali.Lo stesso teatro è un capolavoro di armonia. La struttura, voluta da Maria Luigia, è un perfetto esempio di stile neoclassico. Trasportati dalle note di Verdi proseguiamo lungo via Garibaldi vi troveremo il Museo Glauco Lombardi, ricco di cimeli e testimonianze sulla vita di Maria Luigia) fino all’immensa piazza della Pace, uno spazio utilizzato per parcheggi e mercati nel quale troneggia il maestoso edificio della Pilotta, fatto costruire dai Farnese tra il XVI e il XVII secolo, ma rimasto incompiuto. Oltre alla biblioteca Palatina e al Museo Archeologico Nazionale, ospita la ricca Galleria Nazionale e soprattutto il teatro Farnese.
Di fronte a noi una prestigiosa scuola per futuri artisti, il Toschi, che si affaccia sul ponte del torrente Parma (qui chiamato affettuosamente “la Parma”) per fare il nostro ingresso nel grande e fresco Parco Ducale. Il Palazzo Ducale è una residenza bellissima, immersa nel verde di un grande giardino.

Parma è comodamente raggiungibile grazie al suo aeroporto Giuseppe Verdi dove fanno scalo anche numerose compagnie low cost fra i quali spiccano i voli Windjet ed Air Alps.

0 Commenti