Lamezia Terme è quello che si potrebbe definire un paesaggio completo. Nata nel 1968 dalla fusione di Sambiase, Nicastro e Sant’Eufemia di Lamezia, la città è un alternarsi continuo di colori e di ampie vedute, tra le quali talvolta fa capolino il mare, altre volte il verde delle montagne. Si impiegano pochissimi minuti per passare dagli arenili alla collina, lungo la quale si succedono i pittoreschi borghi montani.

Ogni angolo di Lamezia Terme ha la sua caratteristica.

Nella zona di Sambiase si trovano le Terme Caronte, già note all’epoca dei romani che, con le loro acque termali sulfuree che raggiungo quasi i 40 ° C, sono un luogo da visitare assolutamente.

Molto bello è il Castello Svevo che si erge sul colle di San Teodoro.

Il Castello subì gravi danni in seguito al terremoto del 1638 che distrusse quasi tutto il paese.

Edificato probabilmente tra la fine de XI secolo e l’inizio del XII, la fortezza fu con il tempo modificata, e ampliata per volontà di Costanza d’Altavilla nel 1198, dell’Imperatore Federico II nel 1235 e di Carlo V di Spagna.

Il maniero, che fu inserito nel piano difensivo generale del Vicerè di Napoli con il quale si mirava alla protezione di tutta l’Italia meridionale, fu poi trasformato in un complesso militare.

Oggi del Castello rimangono i resti delle quattro torri cilindriche, i bastioni, le mura e un contrafforte con loggetta.

Anche a Sant’Eufemia si trova una testimonianza della Lamezia che fu.

Si tratta del Bastione di Malta, una torre di difesa realizzata intorno alla metà del XVI secolo.

Per giungere a Lamezia Terme si può approfittare delle offerte della nostra compagnia di bandiera, l’Alitalia, che ha delle tariffe davvero convenienti sulle tratte nazionali.

A farle concorrenza, la Blu Express, che ha un ventaglio di voli economici davvero ampio per tutti i viaggiatori che vogliono raggiungere Lamezia Terme o qualsiasi altra parte d’Italia!

0 Commenti