Roma non finisce mai di stupire, tanto è ricca di storia e di luoghi spesso poco conosciuti. Un’altra città si nasconde sotto Roma, senza che nessuno se ne accorga o ne sappia l’esistenza. Sotto i piedi: centinaia di chilometri di cunicoli, gallerie, tombe, rifugi, addirittura templi si nascondono sotto la superficie della Citta’ Eterna. Un tesoro e una visita forse unica al mondo ci attendono. Quindi appena arrivati affrettatevi nel trovare uno dei tanti alberghi a Roma e lasciate le valigie in hotel immergiamoci nei sotterranei della città.
Questo oscuro duplicato della Roma antica e’ antico quanto la citta’ stessa e fu dotato di vita propria: le catacombe furono inizialmente rifugio dei primi cristiani, che utilizzavano questi luoghi per le loro preghiere e per nascondersi dai persecutori, oltre che come cimiteri per i propri martiri e per i primi papi. Nel Medioevo furono invece usate dai romani per sfuggire ai barbari. La vastita’ e diffusione di questi luoghi sotterranei fu possibile grazie alla particolare conformazione del terreno sottostante, composto principalmente da tufo di origine vulcanica che ha come peculiarita’ fondamentale quella di essere duttile e al tempo stesso compatto e resistente. I luoghi sotterranei di maggiore interesse per il turista sono proprio le Catacombe, simbolo della fede cristiana dei primi secoli dopo Cristo. Fra le piu’ famose e meglio conservate troviamo le Catacombe di San Callisto, collocate proprio sotto la via Appia, risalenti al terzo secolo d.C., che contengono le tombe di papi, tra cui il martire Sisto II, e di santi, tra cui Santa Cecilia. Sotto la via Appia troviamo anche le Catacombe di San Sebastiano, che si estendono per ben 12 chilometri. Altre catacombe di particolare interesse sono quelle di Domitilla, collocate lungo la via Ardeatina, all’interno delle quali possiamo ammirare la Basilica di Nereo e Achilleo. Sulla Salaria si possono invece visitare le Catacombe di Santa Priscilla, al cui interno sono conservate le tombe di tre papi: Marcello, Silvestro e Liberio. La piu’ pittoresca tra le Catacombe e’ quella dei Santi Marcellino e Pietro, mentre la Catacomba che conserva la tomba del primo papa, San Pietro, e’ quella delle Grotte Vecchie, situata proprio sotto il Vaticano. Altri due monumenti sotterranei meritano l’attenzione del turista: il primo e’ il Mitreo di San Clemente, collocato sotto la Basilica di San Clemente: scendendo per parecchi metri sotto terra si arriva al nucleo del sotterraneo dove e’ conservato il dio Mitra, divinita’ pagana di origine iranica che diede vita ad una religione misterica; il secondo e’ il Carcere Mamertino, il piu’ noto e crudele carcere della Roma antica, che si trova proprio sotto il Campidoglio.
Per avere maggiori informazioni su Roma potete consultare ancuni fra i migliori blog di viaggi.

0 Commenti