Chi sceglie Napoli come meta delle sue vacanze riuscirà subito a cogliere tutte le sfaccettature che questa bellissima città offre.
Al di là dei monumenti storici e delle opere d’arte che sono disseminate sul suo suolo, c’è una Napoli sotterranea tutta da scoprire, che lascerà con il fiato sospeso tutti coloro che la vivranno.

La visita alla Napoli sotterranea cambierà totalmente il modo di comprendere il capoluogo napoletano.
Sotto i marciapiedi affollati e i vicoli della caratteristica Spaccanapoli, oltre i 40 metri di profondità, ci sono caverne, cisterne, cunicoli e pozzi tutti da scoprire!
Ci sono molti punti di accesso alla Napoli sotterranea e altrettanto numerosi sono i percorsi che si snodano nelle viscere della città.

Per chi si approccia per la prima volta a questa visita suggestiva, è sufficiente recarsi a piazza Bellini e cominciare ad ammirare le mura di tufo risalenti all’antica città greca sottostante.
Gli scavi archeologici di San Lorenzo Maggiore, conservati nella chiesa omonima, sono un’altra tappa da tenere in mente, con le mura greco-romane, le cisterne, i tunnel scavati nel tufo.

L’ingresso della chiesa si trova in Piazza San Gaetano, ad uno dei capi di San Gregorio Armeno, la via più conosciuta di Napoli, dove, nel periodo natalizio, si affollano gli artigiani che espongono i loro presepi fatti a mano.
Le Catacombe di San Gaudioso e di San Gennaro, insieme al cimitero delle Fontanelle chiude la visita al sottosuolo partenopeo.
Raggiungere Napoli con voli last minute nazionali e internazionali è semplice grazie agli ottimi collegamenti offerti dall’aeroporto di Napoli Capodichino. Tra le compagnie low cost sono disponibili i voli Easyjet.

1 Commento