Da piccola cittadina murata a località affacciata sul mare e aperta al turismo, nel grande golfo ligure. La Spezia ha attraversato vicende alterne, da quando Cavour vi trasferì, da Genova, l’arsenale della Marina militare del Regno di Sardegna (1853). Gli impianti qui costruiti furono ammirati da tutte le nazioni, e le attività collegate ne fecero una grande piazzaforte marittima.

Per i turisti che da tutta Italia vogliono visitare La Spezia l’aeroporto consigliato è quello di Genova Cristoforo Colombo. I voli Ryanair sono i più economici, anche se limitati ai soli scali di partenza di Trapani e Bari. Un maggior numero di rotte compreso Roma sono disponibili con Alitalia di cui si consiglia sempre di consultare le offerte voli per risparmiare.

Giunti a La Spezia non ci resta che scoprire i luoghi più belli ed incantevoli. A Cavour è intitolata la principale arteria viaria della città. Al n. 251 vi si affaccia palazzo Crozza, sede della Biblioteca comunale e dei Musei civici, la cui sezione archeologica comprende statue-stele di Lunigiana, risalenti al Paleolitico e Neolitico, e una “Raccolta lunense”, con resti romani e medievali ricavati dagli scavi dell’antica Luni. Altra elegante strada del passeggio spezzino è Via del Priore, dove è il nuovo Museo “Amedeo Lia”, una prestigiosa raccolta di arte antica, medievale e moderna, donata alla città. Tra gli edifici più tipici della città è la Cattedrale di S. Maria Assunta, ricostruita nel secolo XV e ampliata e rinnovata in questo secolo. All’interno è custodita una terracotta policroma di Andrea della Robbia. In cima alla collina del Poggio, il Castello di S. Giorgio, complessa fortificazione del sec. XIII, ampliata e modificata nel Seicento. L’arsenale resta il più importante d’Italia. A fianco, è il Museo tecnico navale che raccoglie cimeli, armi e modellini che illustrano la storia navale e marittima italiana.
Luogo di incontri e di poeta, come tutte le località di questo golfo, a La Spezia, nel 1853, il musicista Richard Wagner ebbe l’ispirazione per comporre il preludio dell’Oro del Reno, e nella stessa locanda passò Alessandro Manzoni.

Per arrivare in città: A15 (Parma-La Spezia), uscita Stagnoni; A12 (Genova-Livorno), uscita Sarzana.

0 Commenti