Passeggiando per Treviso si può ammirare il suo caratteristico centro storico, fatto di piccole strade e di piccoli vicoli, irregolari e arroccati che richiamano l’impronta medievale e tardo gotica di tutta la città. Da vedere è il Duomo di Treviso, costruito tra l’XI e il XII secolo su una struttura preesistente in modo molto composito.
Dedicato a San Pietro, il Duomo si affaccia sulla pizza omonima, dalla forma asimmetrica e allungata.

Inizialmente costruito durante il periodo paleocristiano, fu poi modificato secondo lo stile romanico e nel XVIII secolo ricostruito seguendo l’impronta neoclassica.

Ammirando la facciata della costruzione, si può vedere come gli stili siano stati sovrapposti, durante i notevoli rifacimenti che si sono succeduti tra Quattrocento, Cinquecento e Settecento.

Il colonnato ionico in stile neoclassico apre la facciata vera e propria, mentre ai lati due statue in marmo rosso che raffigurano leoni accasciati fanno da cornice.

Il Duomo di Treviso ha sette cupole, tutte rivestite in rame e distribuite tra la navata centrale e le cappelle.

Molto bello è il bassorilievo che si trova all’esterno, sull’abside laterale, che rappresenta una Baccante.

La Cappella del Santissimo, all’interno dell’edificio, ospita la tomba del vescovo Niccolò Franco.

Molto bello è anche il monumento funebre del Vescovo Zanetti , che è stato scolpito nel 1484 da Pietro Lombardo da Carona.

Celebre è la Cappella del Malchiostro, realizzata nel 1520 e affrescata dal Pordenone, che si trova nell’abside, e che conserva una famosa annunciazione del Tiziano.

Da notare è anche l’organo, di recentissima costruzione, maestoso ed elegante.

I voli low cost per Treviso sono operati da numerose compagnie italiane, che quotidianamente mettono in collegamento la città con i più importanti aeroporti.

Si possono, ad esempio, consultare gli elenchi dei voli Easyjet per trovare offerte sicuramente allettanti, che vi permetteranno di organizzare al più presto un viaggio a Treviso!

0 Commenti