Moena è una splendida località del Trentino. Situato in Val di Fassa ed incastonato nelle Dolomiti, questo borgo è considerato un punto di riferimento per gli amanti degli sport invernali visti i suoi ottimi impianti e la perfetta organizzazione. Tuttavia i turisti vi si affollano non solo per trascorrervi una settimana bianca; anche in estate infatti sono tantissimi i turisti che scelgono di soggiornare a Moena, dal momento che nei mesi più caldi qui si può godere della bellezza della natura, dell’aria salubre e si possono praticare numerosi sport ed escursioni.
Per quanto riguarda queste ultime, Moena è battuta da diversi sentieri che disegnano percorsi in scenari naturalistici da sogno: chi ama le lunghe passeggiate – a piedi o con l’ausilio dei bastoncini e dell’attrezzatura da nordic walking – qui troverà la propria dimensione. E’ la stessa conformazione geografica di Moena a favorire il prezioso contatto con la natura: il paese, adagiato in una conca, è circondato dal gruppo dolomitico dei Monti Pallidi, da prati, boschi e corsi d’acqua come il rio San Pellegrino e il rio Costalunga, entrambi affluenti del fiume Avisio.

Proprio il Passo San Pellegrino è il punto di partenza di un itinerario che porta i turisti prima al Rifugio Miralago e poi, attraverso una rada vegetazione di pini mughi e larici seguita da prati e pascoli, alla conca di Fuciade. Qui si può fare una sosta presso il rifugio omonimo per poi continuare, dopo aver visitato la piccola chiesetta, passando per il Rifugio Valfredda e il Rifugio Boèr tra verde ed animali da pascolo.

Un altro percorso porta da Moena verso i paesini di Someda e Pianac mentre quello che probabilmente il sentiero più affascinante di tutti conduce al passo di Costalunga. La bellezza sta nella panoramicità delle stradine: da Moena, superando la chiesa di San Virgilio da nord, si giunge a Sorte da dove si imbocca una strada in forte pendenza che conduce al ristorante Malga Panna. Da qui il percorso continua su una strada alla destra della struttura: si tratta di una via forestale sterrata che sale sino alla destinazione del Passo Costalunga. Queste lunghe ed affascinanti passeggiate sono senza dubbio uno dei modi migliori per andare alla scoperta dei segreti di Moena, uno dei luoghi più belli del Trentino.

0 Commenti